Rimini Digital, il progetto partorito da Comuni a Domicilio per rimodernare l’economia riminese e nazionale

Rimini Digital, il progetto partorito da Comuni a Domicilio per rimodernare l’economia riminese e nazionale

 

Comuni a Domicilio e l’iniziativa Rimini Digital

Rimini Digital è la nuova realtà digitale, arrivata in città proprio per offrire un maggior e miglior sostegno tecnologico alle imprese della zona. Anche Rimini Today parla del progetto!

Per tutte le piccole medie imprese riminesi che vogliono contribuire ad un netto miglioramento dell’economia locale, Rimini Digital consente alle attività commerciali di sviluppare nuovi canali: dal menù digitale al take away prenotabile online, all’e-commerce mobile. 

Inoltre, l’iniziativa consentirà nuove opportunità lavorative a livello territoriale: Rimini Digital cerca risorse; vuole mettere in pista una squadra di giovani talenti, provenienti da Rimini e dintorni, per occuparsi dell’intera gestione del progetto. 

 

Nuovi servizi digitali per rilanciare l’economia locale e nazionale

Comuni a Domicilio è un’azienda specializzata in app mobile e commercio elettronico. Per meglio comprendere di cosa parliamo basta pensare ad Amazon, ma ristretto ad una realtà nazionale, anzi locale. 

In qualità di azienda commerciale, che agisce in campo elettronico, Comuni a Domicilio sta mettendo in pista un network di agenzie digitali in tutta Italia, così da poter offrire un servizio ancor più focalizzato sulle economie locali di ogni singolo comune in cui apre. 

Come viene sottolineato anche nel recente articolo pubblicato da Rimini Today, l’obiettivo, perseguito dall’azienda centrale e dalle sue agenzie affiliate, è quello di contribuire ad un ammodernamento e rilancio del sistema economico italiano. Questo, partendo da un aggiornamento digitale delle piccole e medie imprese di ogni economia locale in cui è collocata una sede operativa di Comuni a Domicilio. 

Per entrare nel network è sufficiente inviare una richiesta esplicita sul sito di Comuni A Domicilio e verificare se il comune o area di interesse è ancora disponibile. 

 

La nascita di nuovi imprenditori digitali

Benché il brand lasci presagire che si tratti solo di consegne, Comuni A Domicilio punta molto sul connubio fra risorse tecnologiche al passo con i tempi e made in Italy. Gestire un’agenzia a marchio Comuni a Domicilio significa aiutare i negozianti della propria città fornendo loro supporto digitale. Ma anche, acquisire competenze tecnologiche e guadagnare in un settore in forte crescita, specialmente dopo la pandemia.

Concretamente, gli imprenditori che entrano in Comuni A domicilio scelgono di mettersi in gioco per la propria città, diventando un vero e proprio punto di riferimento locale. L’imprenditore Comuni a Domicilio gestisce, quindi, un’apposita applicazione di compravendita online: l’app territoriale. E, benché non possegga delle competenze digitali iniziali, riesce ad acquisirle velocemente grazie alla formazione erogata dal network stesso.  

Canale principale, alla base del business, è l’app territoriale di e-commerce. L’applicazione consente alle imprese di emergere online, ma non solo. Tramite questo strumento, gli imprenditori potranno: proporre i propri prodotti e servizi ad un pubblico ampio, inviare push ed offerte ad hoc, ricevere ordinazioni take away o a domicilio, ricevere pagamenti online in pochi giorni, e così via, senza stravolgere minimamente la propria attività offline. 

Infine, al contrario della maggior parte delle app di e-commerce, l’app di Comuni A domicilio non coinvolge esclusivamente attività di ristorazione. Infatti, si adatta a tutte le tipologie di attività commerciali, dalle farmacie ai supermercati, dalle librerie alle palestre, fino ai liberi professionisti. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *