Siracusa A domicilio: il circuito per le imprese che puntano alla digitalizzazione

Nuova opportunità digitale per le imprese siracusane grazie al circuito Siracusa A domicilio. E-commerce mobile, servizi digitali e social media marketing sono alcuni dei servizi innovativi che verranno offerti alle piccole e medie imprese locali.


L’impennata senza precedenti dello shopping online

Praticità, sicurezza ed efficienza sono i valori dei nuovi consumatori. Parliamo specialmente degli “utenti”, coloro i quali amano fare shopping online. Infatti, gli acquisti elettronici, nel corso del 2020, raggiungeranno un valore pari a 22.7 miliardi di euro in Italia, l’incremento più alto di sempre.

Si tratta di una scossa molto forte per i negozianti tradizionali, i quali si trovano sempre più alle prese con una diffusa carenza digitale e con i competitors più evoluti. È innegabile che gli utenti acquistano sempre più online, sia per praticità che per sicurezza (specialmente dopo la pandemia). E, come detto in precedenza, il commercio elettronico registrerà un +26%, la bellezza di 4,7 miliardi di euro in più rispetto al 2019.

Dunque, chi aiuterà queste imprese tradizionali nel passaggio al digitale? Ovvio: ci penserà il team di Siracusa A domicilio.

 

Siracusa A domicilio: la risposta alle nuove esigenze di privati ed aziende

Si sta vivendo un cambiamento epocale: le vite di tutti sono state rivoluzionate dalla pandemia in atto (e dal relativo lockdown vissuto), tanto da fare balzi in avanti a livello tecnologico e digitale. Parallelamente, tale situazione ha fatto sorgere nuove esigenze nei cittadini e nei commercianti, che hanno scoperto un modo nuovo di approcciarsi al commercio.

Siracusa A domicilio è perfettamente allineata a queste necessità ed è orientata alla valorizzazione del mercato locale, ponendosi come punto di riferimento per l’intera città.

Per fare ciò, sceglie di partire dalle imprese e liberi professionisti, offrendo loro servizi quali:

  1. Vendita online: l’opportunità per le imprese di vendere online i propri prodotti e servizi attraverso un’App dotata di funzione e-commerce o carrello virtuale. L’App Siracusa a Domicilio metterà in contatto aziende siracusane e privati;
  2. Ordinazioni d’asporto: l’App consente le funzioni “take away” (per chi opera nel food), e “click and collect” (per supermercati, farmacie e tutti coloro che non operano nel food) per consentire ai clienti di ordinare e passare a ritirare quanto ordinato tramite smartphone;
  3. Consegne a domicilio: la possibilità di consegnare a domicilio i prodotti sponsorizzati dalle imprese attraverso l’App;
  4. Pubblicità sui Social Media: Diversamente dalle altre app, il circuito Siracusa a Domicilio promuove attivamente le imprese sui principali social network, dedicando post e storie ad hoc a prodotti e servizi delle attività stesse.
  5. Servizi digitali a tutto tondo: dalle notifiche push al menù digitale, dalle offerte ai banner pubblicitari, l’App Siracusa A domicilio offre una molteplicità di servizi innovativi a seconda delle esigenze specifiche delle imprese.

 

Un marketplace tutto locale per Siracusa

L’App territoriale è il vero e proprio fiore all’occhiello del circuito Siracusa A domicilio: mette in contatto le aziende locali ed i cittadini in modo pratico e veloce.

L’App Siracusa A domicilio offre agli utenti la possibilità di consultare i prodotti, ordinare d’asporto, aprire un menù digitale, ed acquistare online in pochi touch tutto quello che vogliono.

È sempre disponibile per essere consultata e tenere aggiornati i siracusani in merito a tutte le novità proposte dagli esercenti. Per non parlare di sconti, promozioni dedicate e la raccolta punti con cui vincere numerosi premi. Tutte funzioni pensate per i clienti che, così, sono costantemente invogliati ad acquistare dai negozi locali. Senza dover ricorrere ai più noti marketplace stranieri.

I pagamenti possono essere effettuati online, tramite l’app. In questo modo, si evita di maneggiare contante (opzione importante soprattutto per l’igiene e la sicurezza) e si sfrutta la praticità del digitale.

Le aziende siracusane, dal canto loro, possono vendere online i propri prodotti e servizi 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Anche se il loro negozio fisico è chiuso. Parliamo, quindi, di un servizio di cui ogni negoziante dovrebbe disporre, sia per non perdere le vendite sia per soddisfare i nuovi bisogni della clientela.

Nuovi bisogni, clienti più esigenti, imprese sempre più competitive

Il servizio di home delivery (consegne a domicilio), negli ultimi anni, ha conosciuto un’incredibile e costante crescita. La mancanza di tempo, la comodità del servizio e la sempre maggiore digitalizzazione del Paese hanno contribuito al suo incremento.

Ognuno di noi è, infatti, sempre di corsa, alla ricerca del modo migliore per poter creare un equilibrio tra lavoro e vita privata. Ecco che la consegna a domicilio, in questo senso, si rivela un valido supporto: farsi consegnare la spesa direttamente a casa, per esempio, è un vantaggio non da poco. Oppure, più semplicemente, farsi portare in ufficio il pranzo, così da non dover pensare a cosa mangiare (né impiegare tempo nel doverlo preparare).

La passione per le app, poi, ha fatto il resto: servizi di food delivery e home delivery, infatti, passano soprattutto attraverso applicazioni create ad hoc, più intuitive ed immediate del desktop.
Gli italiani, in particolare, hanno dimostrato che lo smartphone è il “principe” dei Devices, molto amato per praticità di utilizzo e immediata disponibilità.

A conferma di ciò, vi sono i dati di uno studio di Paypal e Ipsos. La rilevazione, infatti, sottolinea come il 72% dei consumatori italiani abbia effettuato acquisti o pagamenti online tramite smartphone. La percentuale, poi, aumenta fino a raggiungere il 77% nel caso della Generazione Z (ovvero i nati negli anni 2000).

Inoltre, dopo il lockdown affrontato, ci si è resi conto di quanto sia fondamentale avere accesso ad un servizio a domicilio di ottimo livello, per non restare “tagliati fuori” dalla realtà sociale. Tale bisogno vale sia per i cittadini, che vi si rivolgono per praticità e maggiore sicurezza nell’acquisto, sia per le imprese, che possono così lavorare su più fronti, coprendo tutti i bisogni dei clienti.

Canali social, una finestra sul mondo

Infine, Siracusa a Domicilio si occupa anche di sponsorizzare le imprese del proprio circuito, tramite contenuti social dedicati, nonché promozioni e iniziative locali.

I canali social, infatti, sono una “finestra sul mondo”, grazie alla quale le aziende posso farsi conoscere da più persone, aumentare il proprio bacino d’utenza e incrementare il fatturato.

Un’azienda più conosciuta dà più fiducia e invoglia i clienti all’acquisto. Se ben curate, quindi, le campagne social possono generare un circolo virtuoso.

 

Siracusa A domicilio fa parte del network giovane e dinamico Comuni a Domicilio, che mette in contatto aziende e privati, valorizzando il commercio di prossimità.

Per saperne di più, è possibile compilare il form, oppure seguire la pagina Facebook o il canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *