La Calabria riparte dal digitale: tanti gli imprenditori che entreranno in Comuni a Domicilio per portare le imprese calabresi verso nuovi confini online  

La punta dello stivale, rinforzata da Comuni a Domicilio, calcia via la crisi economica post Covid-19: ecco i nuovi comuni calabresi che si uniranno a Lamezia Terme per risollevare l’economia del territorio

L’economia ha bisogno di una grossa mano e di una spalla comoda su cui poggiarsi. Per questo, Lamezia Terme ha scelto di fare affidamento su Comuni a Domicilio e nella regione Calabria non sarà la sola. In seguito al successo di Lamezia a Domicilio, sono tanti i comuni calabresi desiderosi di entrare a far parte del circuito di servizi digitali per imprese. Ecco perchè nasce il progetto La Calabria a Domicilio.

Dopo Lamezia, si registra un aumento di richieste in Calabria 

La prima bandierina calabrese è quella di Lamezia Terme a Domicilio. Agenzia che, in soli tre mesi, riscuote notevole successo fra negozianti e privati, ed offre già un’ampia griglia di prodotti a domicilio di ottima qualità ai lametini.

Il successo di Lamezia a Domicilio è merito di un giovanissimo imprenditore, Matteo de Biase, che all’età di soli 19 anni sceglie di realizzare il proprio sogno: mettere in pista la propria agenzia di servizi digitali per imprese e home delivery (consegne a domicilio). Per farlo sceglie di affidarsi al format di Comuni a Domicilio e lancia così la sua App di compravendita online. Dimostrando che l’età è solo un dettaglio quando si è realmente determinati ed ambiziosi.

Per quanto riguarda il resto della regione, le richieste continuano ad arrivare da tutte e cinque le province calabresi. Tuttavia, quelle di Reggio Calabria, Catanzaro e Cosenza sono in cima alla lista con ben 350 richieste circa. La Calabria è una regione vastissima e non stupisce che nei vari comuni calabresi piano, piano si sta spargendo la voce di Comuni a Domicilio. Tuttavia, trovare l’imprenditore giusto, colui che possa diventare il punto di riferimento nel proprio territorio, non sempre è facile. Inoltre, tra le prossime aree che si uniranno al coro, ci sono alcune tra le città più popolate della regione.

Per scoprire se il tuo comune è tra questi visita il sito di Comuni a Domicilio. Se è ancora disponibile, potresti valutare di lanciare la tua attività imprenditoriale di servizi digitali per imprese. Gestiresti la tua App di compravendita online e diventeresti un’ancora di salvezza per molte imprese locali.

Il tuo contributo è fondamentale per rilanciare la Calabria 

Dare importanza all’economia locale, ti permetterà di aiutare l’economia nazionale, rendendo altrettanto importanti sia i cittadini che le imprese della tua zona. 

Evidentemente, il Covid-19 e la conseguente quarantena, hanno comportato tante novità e cambiamenti: non tutti in negativo, ce ne sono stati anche di positivi. Tra quest’ultimi uno dei più lampanti è certamente la rivalutazione dei servizi di compravendita online e di consegna a domicilio. 

Infatti, durante il lockdown uno degli strumenti salvavita per tantissime attività commerciali, ma anche per i privati, è stato fornito da realtà digitali attrezzate anche per la compravendita online. Statisticamente parlando, anche nella regione calabra, c’è stato un notevole incremento dell’e-commerce durante la quarantena: di fatti, sono stati toccati picchi addirittura più alti rispetto al periodo natalizio ed a quello del noto “black friday”. I dati giungono da Poste Italiane secondo cui, da gennaio a marzo, è stato registrato un aumento di consegne del 76% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Una delle piattaforme più note in questo settore è quella di Amazon. Questo colosso fa parte di una realtà che va oltre i confini nazionali, ecco perché nasce Comuni a Domicilio: per dare importanza alle aziende del territorio italiano, surclassando le grandi multinazionali che influiscono negativamente sulle attività locali, i piccoli commercianti, i negozi di quartiere. 

Sostanzialmente: Comuni a Domicilio è una sorta di Amazon territoriale a Km0. Si tratta di un network totalmente italiano che offre un servizio di compravendita online, di consegna a domicilio e che dispone di un’app territoriale dove gli imprenditori locali possono mettere in luce i propri negozi e prodotti, offrendo in questo modo un nuovo servizio digitale alla propria clientela. 

Come e perché dar voce al tuo Territorio con il progetto Calabria a Domicilio

Entrando nel progetto Calabria a Domicilio, diventerai un vero e proprio punto di riferimento della tua zona. Darai voce alle imprese locali dei tuoi dintorni, aiutandole a risollevarsi e ad evolversi. In poche parole, diverrai un piccolo, ma grande supereroe per l’economia della tua città. Al posto dei superpoteri avrai: zero royalties o percentuali sulle vendite. Ti basteranno uno smartphone ed un pc, quindi non avrai nemmeno costi legati alla gestione di un locale fisico. 

Entrare a far parte del network di Comuni a Domicilio è molto semplice: controlla se il tuo comune è ancora libero, compila il form al seguente link e diventa un punto di riferimento nella tua zona. 

Il progetto de La Calabria a Domicilio consentirà alle imprese calabre di poter contare su servizi utili e fortemente richiesti dalla comunità. Spesso assenti, la consegna a domicilio (non solo di cibo) e l’opportunità di prenotare d’asporto o acquistare online, sono servizi ai quali i consumatori non possono più rinunciare. Ecco perchè le imprese hanno bisogno di un partner affidabile che sappia accompagnarle verso un processo di digitalizzazione.

Rendi la tua città partecipe di questo nuovo spettacolo digitale. Non essere un semplice spettatore, scegli di essere il protagonista del cambiamento e inizia a guadagnare nel settore più forte del momento, l’unico che non si è arrestato (ma che è cresciuto) durante la pandemia.

Per info e per conoscere i dettagli del progetto, visita la sezione apposita.

3 pensieri su “La Calabria riparte dal digitale: tanti gli imprenditori che entreranno in Comuni a Domicilio per portare le imprese calabresi verso nuovi confini online  ”

  1. Sono un laureando in economia aziendale, nella mia piccola attività di famiglia già facciamo vendita online di prodotti agricoli voglio capire un po’ di più del vostro progetto.

  2. Salve sono capo area di un gruppo di poste Privare con ben 25 agenzie situate nel territorio della Calabria.
    Oltre ad essere titolare noi stessi di 2 agenzie situate una a Corigliano Calabro e una Cosenza
    Potremmo essere utili al vs progetto.
    Copriamo bene tutto il.territorio calabrese
    Siamo un gruppo serio. Tanto che tutte le procure e i tribunali della calabria da ben 2 anni ci affidano la loro posta.
    Oltre ad avere anche molti altri enti che ci chiedono il ns contributo.
    Siamo a disposizione x eventuale collaborazione.
    Saluti
    Damiano Pignataro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *