Avviare un’impresa digitale: 5 domande su Comuni a Domicilio

La mancanza di opportunità nei piccoli comuni e l’incapacità dello stare al passo con un mondo sempre più veloce e digitalizzato è la causa della desertificazione dei piccoli comuni italiani. Ecco perché avviare un’impresa digitale si rivela una valida strategia per valorizzare e rilanciare i piccoli comuni italiani. Hai mai pensato di innovare e rilanciare il tuo territorio?

In questo articolo potrai approfondire 5 domande ricorrenti su Comuni A Domicilio che abbiamo deciso di raggruppare per semplicità. Nel dettaglio potrai approfondire le seguenti tematiche:

  1. Di cosa si occupa Comuni a Domicilio
  2. Come funziona l’App Comuni a Domicilio
  3. Cosa comprende la formula in franchising-licensing Comuni a Domicilio
  4. Se occorre avere esperienza per aprire un’agenzia di servizi digitali
  5. Quanto costa aprire in franchising con Comuni a Domicilio

1) Di cosa si occupa Comuni a Domicilio?

Comuni a Domicilio crede nel rilancio dell’economia locale come punto di partenza per una ricostruzione dell’economia nazionale. Si tratta di uno strumento per costruire la tua impresa digitale, per invertire la tendenza di spopolamento e aiutare i comuni italiani e le piccole e medie imprese locali a ripartire. 

Da anni ormai sentiamo parlare di desertificazione dei piccoli comuni italiani. Dal 1971 al 2015 ben 115 comuni hanno registrato uno spopolamento di più del 60%. Inoltre, dal 2014 al 2020, il numero di persone che vivono nei piccoli comuni è diminuita di altre 250mila unità. Le cause principali di questo fenomeno sono la mancanza di opportunità nei piccoli comuni e l’incapacità dello stare al passo con un mondo sempre più veloce e digitalizzato.

Tramite l’App di Comuni a Domicilio sarai in grado di proporre un servizio innovativo e digitale per le attività commerciali della tua zona: La sponsorizzazione delle aziende sulla vetrina digitale della tua app di eCommerce da un lato, e l’Home Delivery, il servizio di consegne a domicilio, dall’altro.

L’app ti permetterà di dar vita alla tua impresa digitale attraverso la creazione di un Marketplace territoriale e consentirà alle attività locali di offrire servizi di E-Commerce, ovvero di vendere prodotti e/o servizi online.

Investire in Comuni a Domicilio significa investire su te stesso e nella valorizzazione del tuo territorio.

Che cos’è un marketplace?

Un marketplace è un luogo fisico o digitale in cui avvengono scambi commerciali. Comuni a Domicilio ti permette di creare un Marketplace per il tuo Comune, un vero e proprio ‘Centro Commerciale’ digitale attraverso il quale i clienti potranno ordinare e prenotare i servizi delle attività presenti sul tuo territorio direttamente dal loro smartphone.

 

2) Come funziona l’app Comuni A Domicilio?

Il servizio si basa su una vetrina digitale unitamente all’offerta di servizi quali: ordinazione d’asporto, consegna a domicilio, e prenotazione. I clienti possono, quindi, ordinare prodotti a domicilio, o scegliere il take away, prenotare servizi direttamente dalla tua applicazione-marketplace locale.

L’app di Comuni a Domicilio ti permette di creare la tua impresa digitale ed è totalmente plasmabile a seconda delle tue decisioni imprenditoriali: dal target a cui ti vuoi rivolgere al tipo di marketing che vuoi realizzare.

Toccherà a te decidere a quali aziende proporre questo tipo di servizio. I prodotti e servizi che offrirai potranno essere di qualsiasi tipo: dal cibo ai preventivi per ristrutturare casa; dai vestiti alle attrazioni turistiche.

 

3) Cosa Offre?

Comuni a Domicilio ti offre un’applicazione unica e l’esclusività per la tua zona: avrai la certezza di essere l’unico imprenditore ad offrire i servizi di Comuni a Domicilio nel tuo comune.

Una volta avviata la tua impresa digitale nella famiglia di Comuni a Domicilio avrai supporto e assistenza costante, anche davanti alle sfide più imprevedibili non sarai mai solo.

Inoltre, una volta entrato nella famiglia di Comuni a Domicilio, potrai formarti professionalmente con il corso di formazione pensato esclusivamente per gli imprenditori determinati ad intraprendere questo percorso.

In particolar modo, l’offerta comprende:

  • L’APP – Marketplace territoriale …
  • La progettazione del tuo brand unico e personalizzato
  • Corso di formazione ‘3 mesi in 3 settimane
  • La comunicazione personalizzata coordinata e la realizzazione di tutti i file grafici…
  • Assistenza tecnica lato App e Back-end
  • Supporto e materiale commerciale

 

4) Occorre avere esperienza per aprire un’agenzia Comuni A Domicilio?

Per avviare la tua impresa digitale con Comuni a Domicilio non serve avere alcuna esperienza perché compreso nell’offerta avrai il corso di formazione manageriale ed operativa.

Il corso di formazione ‘3 mesi in 3 settimane si svolgerà presso la nostra sede centrale e ti preparerà su tre aree fondamentali:

  1. La Comunicazione Efficace e le Tecniche di Vendita
  2. Il Funzionamento del Mercato Digitale e le sue potenzialità
  3. Le Strategie e Strumenti avanzati per il Social Media Marketing

Una volta acquisite le nuove competenze fornite dal nostro corso, non ti resterà altro che pianificare lo start up della tua impresa e sarai pronto a partire.

Richiedi la brochure del corso, compilando il form che trovi qui.

5) Quanto costa e quali sono i vantaggi della formula di affiliazione?

La formula Comuni a Domicilio prevede solo un investimento iniziale e zero royalties per sempre.

Per quanto riguarda l’investimento iniziale non c’è una sola modalità di affiliazione, bensì sono previste soluzioni fortemente personalizzate, previo studio d’area e attenta analisi del progetto del nostro nuovo imprenditore.

Qual è il tuo territorio di riferimento? Quali servizi vorresti offrire alle imprese del tuo territorio? Rispondendo a queste domande in fase di intervista con il comparto commerciale, potrai trovare la formula più adatta alle tue esigenze ed alle tue tasche.

Infatti, Comuni a Domicilio non prevede alcuna commissione sulle tue vendite, altresì tutto ciò che guadagni resta nella tue tasche.

Inoltre, parallelamente all’investimento iniziale, dovrai prevedere una somma minima da dedicare alla pubblicità locale, che sia online o offline. La pubblicità è fondamentale per partire bene e divulgare il proprio brand in tutto il territorio di competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *