ECommerce: un passo fondamentale per le piccole e medie imprese

Al giorno d’oggi le soluzioni eCommerce sono alla portata di tutti e per tutte le tasche. Dalle piccole alle grandi imprese, iniziare a vendere online in pochi e semplici passi è possibile.

Piattaforme, siti web e app sono tutti strumenti digitali in grado di cambiare i modelli di business delle imprese. Troppo spesso, le piccole e medie imprese sono costrette ad affidarsi a piattaforme come Amazon o Ebay per raggiungere specifici obiettivi di vendita rimanendo poi sommerse dai costi che scaturiscono dalle percentuali o royalties sulle vendite. Ma non deve essere sempre così.

In questo articolo vedremo quali sono i vantaggi di aprire un negozio eCommerce per le PMI e di come la nascita di un Marketplace locale possa, in realtà, sia aumentare le vendite sia incentivare l’economia locale.

Intanto, ecco le piccole e medie imprese in numeri:

  • Producono il 41% del fatturato nazionale
  • Danno lavoro al 33% degli occupati
  • Sono in totale 220mila sul territorio nazionale
  • Solitamente hanno un fatturato che si aggira sotto i 50 milioni di euro
  • 4 su 10 piccole e medie imprese investiranno maggiormente nel settore eCommerce nel 2021

 

eCommerce: i vantaggi per le piccole e medie imprese

digitalizzazione

Ridurre i costi di gestione

La riduzione o in alcuni casi il totale annullamento dei costi di gestione è uno dei primi punti chiave da tenere in considerazione per un titolare d’impresa. La presenza online permette all’attività di essere maggiormente visibili e, potenzialmente, di riuscire ad attingere ad un più ampio bacino di clienti.

Per contrastare l’egemonia di colossi come Amazon, Alibaba, Otto o eBay – che hanno tra le armi più taglienti comodità, affidabilità e prezzi competitivi – le PMI locali guardano all’innovazione digitale la quale fornisce importanti strumenti.

Proprio da qui nasce la corrente del proximity commerce –anche conosciuto con il termine più mondano “eCommerce di prossimità” che mira a replicare l’esperienza fisica del consumatore ma in un ambiente totalmente online.

Gli e-store delle PMI sono in costante evoluzione, l’assistenza e l’affiancamento al cliente devono essere prerogative irrinunciabili per garantire un servizio di qualità e comparabile con l’esperienza del negozio fisico.

Una moltitudine di imprese locali operanti in diversi settori – dal food & beverage fino alla moda – si sta via via dotando di chat con focus sull’assistenza, rispondendo ad ogni specifica esigenza del cliente– basti pensare che l’uso di chat bot (programma che simula l’interazione tra utente ed un assistente virtuale) è cresciuto del 92% negli ultimi due anni. In tal senso, sarà di primaria importanza il rapporto di fiducia e di empatia che si instaurerà tra cliente e brand, vitale per la fidelizzazione.

 

Offrire servizi, non solo prodotti, aumenterà il tasso di fidelizzazione del cliente

I benefici dell’eCommerce sono riscontrabili sia per le PMI che decidono di affidarsi a questo sistema di commercio elettronico sia ai consumatori, i quali usufruiscono quotidianamente di tali servizi. In primis, il fattore comodità per cui è infatti sufficiente acquistare qualunque prodotto dal proprio smartphone, per poterlo ricevere direttamente presso la propria abitazione.

La fidelizzazione o, per essere più precisi, la “customer retention” sarà il premio di una corretta strategia digitale pensata ad hoc per l’eCommerce. La personalizzazione della customer experience così come l’avvalersi di e-mail marketing o di incentivare gli acquisti tramite la creazione di fidelity card sono tutte pratiche atte ad accomodare il consumatore e a spronarlo a tornare sulla piattaforma per nuovi e ripetuti acquisti.

 

La vendita non si ferma mai. 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e senza limiti geografici

Tenere aperta la vetrina online non-stop significa moltiplicare le vendite e riuscire a raggiungere un bacino di clienti sempre più vasto. Un utente può acquistare sul sito a qualsiasi ora della giornata e da qualsiasi luogo.

I costi di mantenimento del negozio fisico spariscono per fare spazio ad un sistema automatizzato. Inoltre, per ottimizzare ulteriormente il tempo si può ricorrere al dropshipping e cioè lasciare ad imprese terze tutto il processo riguardante l’imballaggio e la spedizione. In pratica si può gestire l’eCommerce personale da casa o dal luogo più comodo senza restrizioni di alcun tipo e con un enorme risparmio su tempo e denaro. Si azzereranno i costi extra come spese per servizi immobiliari, utenze o fitto. Le barriere geografiche e temporali non saranno più un problema per le attività di business.

eCommerce

Vendere su “Marketplace famosi” conviene?

Affacciandosi al mondo dell’eCommerce viene in mente di cogliere le opportunità del mondo online sfruttando le risorse preziose che Marketplace enormi come Amazon o eBay possono offrire. Siamo però proprio sicuri che le PMI ne traggono un reale giovamento in termini di guadagni?

Per iniziare, potrebbe rivelarsi una buona soluzione ma bisogna soffermarsi su alcune particolarità e porsi qualche domanda in più, come:

  • Che tipo di prodotto stiamo vendendo?
  • Quali sono i costi supplementari?
  • Quanta concorrenza c’è nel proprio settore?
  • Quali sono le restrizioni di mercato?

Solo valutando attentamente questi parametri si ha la possibilità di decidere cosa realmente conviene per il proprio business senza rischiare di fare il passo più lungo della gamba. 

 

Focus su Amazon

Una cosa è sicura, Amazon sa come vendersi. Il gigante di Jeff Bezos è molto attraente agli occhi delle PMI in quanto fa risparmiare attività legnose come la gestione di un sito web, la creazione di un sistema di pagamento sicuro o il mantenimento dell’ecosistema di spedizione e ritiro articoli.

Tuttavia, non è tutto oro quel che luccica, e la vendita su piattaforme così espanse può portare con sé anche degli errori di valutazione, vediamone qualcuno

  1. In primis, la concorrenza agguerrita dei brand personali firmati Amazon (Amazon Basics ed Amazon Essentials per citarne alcuni) che il colosso posizionerà sempre più in alto rispetto alla merce di terze parti nei risultati del motore di ricerca interno;
  2. I sempre più elevati costi delle royalties (percentuali sulle vendite) che giocano a sfavore delle PMI, le quali solitamente hanno un budget più contenuto. Particolare attenzione va rivolta ai commercianti cinesi che, attratti dalle prospettive di guadagno, studiano meticolosamente il mercato dei prodotti replicandoli poi a prezzi più vantaggiosi. In questo contesto le piccole e medie imprese non hanno grande margine di manovra e sono costrette ad accontentarsi delle ferree regole applicate dalla piattaforma;
  3. Il servizio di logistica Amazon FBA per le imprese che decidono di aprire un eCommerce all’interno del Marketplace statunitense. Con FBA si usufruisce di servizi di mantenimento time e money-consuming come stoccaggio, spedizioni e resi o assistenza clienti. Nonostante le numerose offerte per i nuovi clienti, FBA prevede costi esorbitanti. Oltre al cospicuo costo iniziale ci sarà da versare una percentuale ad Amazon su ogni prodotto che rimane fermo al centro di distribuzione e dei costi extra per gli imballaggi dei pacchi considerati non consoni. Naturalmente, non si potrà mai disporre dei dati clienti per avvalersi in futuro di strategie di marketing.

 

I vantaggi di un eCommerce (mobile) pensato per il territorio

Esistono una miriade di motivi per scegliere una piattaforma o marketplace incentrata sul territorio. I Marketplace nati per rispondere alle esigenze della comunità sono più indirizzati a fornire un servizio di reale aiuto non solo alle piccole e medie e imprese del territorio ma anche ai consumatori che ne usufruiscono. Inoltre, tutto ciò rientra all’interno del contesto dell’eCommerce mobile. Oggi sempre più persone utilizzano un unico dispositivo nello svolgimento delle attività digitali quotidiane, come connettersi con le altre persone, ordinare una spesa a domicilio o guardare un film sulle piattaforme di streaming. 

Infatti, Digitalizzarsi è possibile affidandosi a soluzioni che nascono per il proprio territorio. L’App Comuni a Domicilio fornisce un servizio unico per le piccole e medie imprese e per i comuni italiani. 

Digitalizzazione-globale

Da circa due anni ha preso piede una realtà di mobile commerce interamente dedicata ai singoli comuni italiani, si tratta di comuni a domicilio, che permette di creare un’impresa di eCommerce mobile o home delivery senza costi aggiuntivi.

Con l’app Marketplace di Comuni a Domicilio è possibile digitalizzare il proprio comune e connettere in modo semplice e veloce imprese del luogo e cittadini, supportando così l’economia locale.

Grazie a Comuni a Domicilio è possibile aprire la propria vetrina eCommerce mobile e mantenerla attiva 24 ore su 24. Questo ti permetterà di dare una svolta decisiva al tuo business.

Si tratta di un sistema che si integra perfettamente al negozio fisico, senza rinunciare al contatto con la clientela. Inoltre si sposa bene con le esigenze economiche della maggior parte delle imprese che vogliono passare al digitale con un occhio attento al portafogli. In più, il servizio di assistenza accompagna l’utente meno esperto passo dopo passo e lo affianca in tutte le fasi di gestione vendite. La scelta di quest’app supporta l’economia cittadina incentivando la produzione dell’artigianato locale e dell’acquisto del prodotto a chilometro zero, tanto caro alle comunità.

L’intervento di Comuni a Domicilio riduce al minimo i costi e trasforma il tuo comune in un ambiente digitale in grado di rispondere alle esigenze sia dei cittadini che delle piccole medie imprese desiderose di incrementare le vendite. L’applicazione ha dei vantaggi inimitabili come l’integrazione con WhatsApp, oppure una sezione dedicata esclusivamente alle promozioni per i clienti grazie all’utilizzo di codici sconti personalizzabili e coupon.

 

Sei un titolare d’impresa? Scopri Comuni a Domicilio.

L’iniziativa comuni a domicilio fornisce un servizio digitale per le piccole realtà locali. Provvede a soluzioni utili per ottimizzare al massimo la tua attività. Sei un titolare d’impresa e vuoi entrare a far parte della community di comuni a domicilio? Cliccando su questo link troverai tutte le informazioni necessarie per la registrazione. Cerca il tuo comune attraverso il form e scopri se il servizio è attivo nella tua zona.

Innova, innova e innova! Apri un canale di vendita del tutto nuovo, avallati delle potenzialità dei social network e immagina le miriadi di opportunità davanti a te. Metti in mostra la tua vetrina in uno spazio virtuale studiato appositamente per venire incontro alle tue esigenze di imprenditore digitale. Vendi facilmente e ricevi pagamenti rapidi e sicuri.

Valorizza la tua impresa, portala online e realizzati professionalmente. Cos’altro aspetti? Contatta l’agenzia territoriale più vicina a te e inizia a vendere. La rivoluzione digitale parte da qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *